Tour Altipiani dell’Ecuador e la via dei Vulcani

La Via dei Vulcani è quel tratto di strada panamericana che taglia l’Ecuador da nord a sud, snodandosi all’interno di una valle compresa tra due catene montuose parallele, la Cordigliera Occidentale e la Cordigliera Orientale, composte entrambe prevalentemente da vulcani. La strada collega la capitale Quito, a nord, con la città di Cuenca, nel sud del paese. Durante questo itinerario si può ammirare lo spettacolo naturale tra altipiani andini, fertili vallate e vulcani.

Quito/Otavalo/Peguche/Ibarra/Magdalena

Partenza verso il nord del Paese, attraverso le valli di Guayllabamba e Cayambe. Guayllabamba è un’area ricca e dal fertile suolo: attraverso sistemi di irrigazione efficienti, si è sviluppata la produzione di avocado e il frutto locale della cherimoya. Cayambe è una zona tradizionalmente votata all’allevamento dei bovini da latte e alla produzione di prodotti caseari. Dopo due ore di viaggio attraverso la campagna andina, si arriva nella provincia di Imbabura. Visita di Otavalo, che ospita il mercato artigianale indigeno di fama mondiale, il più grande del Sud America. Visita di Peguche, un villaggio famoso per i suoi tessuti dove è possibile acquistare splendide lavorazioni artigianali. Visita a un negozio di strumenti musicali andini. Arrivo a Magdalena. Pranzo. Tempo a disposizione (possibilità di dedicarsi ad attività opzionali quali: equitazione, mountain bike, o escursioni sulle colline circostanti).Cena in hacienda Magdalena Karanki Community.

Magdalena/Parco Nazionale Cotopaxi

Viaggio verso sud, nella valle Cayambe. Sosta facoltativa a Quitsato (ingresso non incluso). Si prosegue il viaggio e dopo circa tre ore, si raggiunge il Parco Nazionale Cotopaxi. Cotopaxi è il vulcano attivo più alto del mondo. Nonostante l’altitudine – 5.897 m – il parco ospita numerosi uccelli e piante. Pranzo. Visita ad una piantagione di rose (da lunedì a venerdì): si seguono le varie fasi della produzione. Sistemazione in hacienda.

Parco Nazionale Cotopaxi/Riserva<br /> Faunistica di Chimborazo/Riobamba

Partenza per Riobamba passando dalle città di Latacunga e Ambato lungo il Viale dei Vulcani, per raggiungere le colline sopra il fianco occidentale del vulcano più alto dell’Ecuador, il Chimborazo (6.310 m) con le sue cime innevate. Nel pomeriggio, partenza per Riobamba: arrivo e visita panoramica per le principali piazze e chiese della città.

Paracas/Nasca (588 m s.l.m.)

Partenza per Alausí: sosta alla Balbanera, la prima chiesa spagnola costruita nel paese. All’arrivo, partenza in treno sulla spettacolare Devil’s Nose, una vera prodezza di ingegneria ferroviaria del primo Novecento. Box lunch. Continuazione del viaggio fino al sito archeologico di Ingapirca, che significa “Muro dell’Inca”, il più importante reperto storico Inca in Ecuador. Questa cittadella è stata costruita nel XV secolo su un antico percorso che collegava Quito a Cuzco. Il Tempio Solare e gli edifici circostanti sono stati costruiti seguendo il modello dell’antica capitale Inca. Visita del sito archeologico e del museo. Partenza per Cuenca e sistemazione in hotel.

Cuenca

Mattinata dedicata alla visita di questa antica città coloniale, con le sue strade di pietra, le case con balconi in ferro battuto e le sue chiese antiche. Visita alla famosa fabbrica di cappelli di Panama.

Variante con rientro a Guayaquil

Cuenca

Mattinata dedicata alla visita di questa antica città coloniale, con le sue strade di pietra, le case con balconi in ferro battuto e le sue chiese antiche. Visita alla famosa fabbrica di cappelli di Panama.

Cuenca/Parco Nazionale Cajas/Guayaquil

Partenza da Cuenca attraverso il Parco Nazionale Cajas, un altopiano a oltre 4.000 m di altezza punteggiato da un centinaio di laghi di varie dimensioni. La vegetazione è costituita in gran parte da piante nane e dalla quinua, una specie arborea che raggiunge altezze record. In queste foreste vivono alcuni tra gli uccelli più singolari al mondo, come i tucani dal petto grigio e i cardellini dal piumaggio marrone. Arrivo a Guayaquil.

Partenza giornaliera (eccetto Venerdì), con guida in inglese/spagnolo.

Tour Reviews

There are no reviews yet.

Leave a Review

Rating